Veduta aerea del Monastero
Santuario
Interno del Santuario
Particolare Campanile con le tre campane: S. Maria di Betlem, s. Monica, S. Agostino

IL S. ROSARIO CON S. AGOSTINO

Misteri della gioia     (Lunedì e Sabato)

1. L’annunciazione:

L'angelo Gabriele… Entrando da lei, disse: "Rallegrati,  piena di grazia: il Signore è con te". ...Ed ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. (Lc 1,28.31)

Dalle opere di S. Agostino

La Vergine è rimasta incinta con l'incarnazione di Cristo; i nostri cuori siano ricolmi della fede di Cristo. Non rimaniamo sterili: le nostre anime siano feconde di Dio. (Disc.189,3)

2. La visita di Maria ad Elisabetta:

Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: “Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!” (Lc 1, 41 - 42).

Dalle opere di S. Agostino

Chiunque tu sia che ti consideri grande, non sarai quel che è Giovanni. Non era ancora nato e, già esultando nel seno materno, annunziava il Signore venturo. (Disc. 289,1.5)

3. La nascita di Gesù a Betlemme.

Maria diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio. (Lc. 2, 7)

Dalle opere di S. Agostino

Colui che sostiene il mondo intero giaceva in unamangiatoia: era un bambino ed era il Verbo. … O grande debolezza emirabile umiltà, nella quale si nascose totalmente la divinità!  (Disc.184,3.3)

4. La presentazione al tempio.

Quando furono compiuti i giorni  della loro purificazione rituale, secondo la Legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore.  (Lc 2,21-24)            

Dalle opere di S. Agostino

Il Signore venne circonciso e fu offerto per lui un sacrificio secondo la legge di Mosè … La circoncisione stessa infatti, per cui all'ottavo giorno il bambino neonato veniva circonciso, era figura di Cristo.  (Disc. 196/a .1)

5. Il ritrovamento di Gesù nel tempio.

I suoi genitori si recavano ogni  anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua. ...Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, Al vederlo restarono stupiti, e sua madre gli disse: "Figlio, perché ci hai fatto questo?...”  Ed egli rispose loro: "Perché mi cercavate? Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio? (Lc 2,41.46.48-49)                  

Dalle opere di S. Agostino

Che c'è da stupirsi? Il Verbo di Dio non tace mai, sebbene la sua voce non sempre si senta. Viene dunque trovato nel tempio, e sua madre gli dice: Perché ci hai fatto una simile cosa? Ed egli: Non sapevate che io debbo occuparmi delle cose del Padre mio?  Egli rispose così, poiché il Figlio di Dio era nel tempio di Dio. (Disc. 51,10-17)         

Misteri della luce(Giovedì)

1. Il Battesimo di Gesù al Giordano.

Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: "Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?". Ma Gesù gli rispose: "Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia. (Mt 3,13 - 17)

Dalle opere di S. Agostino

Fu dunque per darci un esempio di umiltà, per insegnarci ad accogliere il battesimo di salvezza, che Cristo ricevette ciò di cui egli non aveva bisogno ma che a noi era necessario. ( Dal comm. al Vang. di Gv.Omelia 5.5)

2. L’auto-rivelazione di Gesù alle nozze di Cana.

Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c'era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. (Gv. 2,1 -2)

Dalle opere di S. Agostino

Invitato, il Signore si reca ad un festino di nozze.C'è da meravigliarsi che vada alle nozze in quella casa, lui che è venuto a nozze in questo mondo? Se non fosse venuto a nozze, non avrebbe qui la sposa. (In Io 8,4)

3. Gesù annuncia il Regno di Dio e in vita alla conversione

...Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: "Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino". (Mt 4,17)

Dalle opere di S. Agostino

Il Signore Gesù, autore del santo Vangelo … proclamò la parola che abbiamo udito: I tempi sono compiuti, è vicino il regno di Dio. Pentitevi dunque e credete al Vangelo … Questo grido proferì il Creatore del mondo e il mondo lo udì. Si metta in pratica quanto suggerito da Colui che è venuto a soccorrere perché, tornando, egli non punisca chi ha trascurato di ascoltarlo. (Disc. 352/A 1.2)

4. La trasfigurazione

Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. Mentre pregava, il suo volto cambiò d'aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. (Lc 9, 28 -29)

Dalle opere di S. Agostino

Gesù condusse con lui tre suoi discepoli, Pietro, Giacomo e Giovanni, e si trasfigurò alla loro presenza per cui il suo volto divenne splendente come la viva luce del sole.  Alla fine del mondo  tutti avranno lo splendore che il Signore mostrò in se stesso. (Disc. 79/A 1.2)

5. Istituzione dell’Eucaristia.

Mentre mangiavano prese il pane recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo:"Prendete, questo è il mio corpo". Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse loro: "Questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti " (Mc 14, 22-24)

Dalle opere di S. Agostino

Riconoscete nel pane quello stesso [corpo] che pendette sulla croce, e nel calice quello stesso [sangue] che sgorgò dal suo fianco. (Disc.228/b 2)

Misteri del dolore (Martedì e Venerdì)

1.Gesù nel Getsemani

Gesù allora, sapendo tutto quello che doveva accadergli, si fece innanzi e disse loro: "Chi cercate?". Gli risposero: "Gesù, il Nazareno". Disse loro Gesù: "Sono io!". ...Appena disse "Sono io", indietreggiarono e caddero a terra. (Gv. 18,1-8)

Dalle opere di S. Agostino

Trovarono colui che cercavano e udirono la sua voce: Sono io: perché non lo presero, ma indie treggiarono e caddero in terra, se non perché così volle colui che poteva tutto ciò che voleva? … Egli ha dato una prova della sua potenza a coloro che invano hanno tentato di arrestarlo; lo prendano ormai, affinché egli possa compiere la sua volontà per mezzo di essi che lo ignorano(Omelia 112,3)                                                                                                                                                                        

2. Gesù è flagellato.

Allora Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare. (Gv. 19,1)

Dalle opere di S. Agostino

E' da credere che Pilato abbia fatto questo solo con l'intenzione di placare la crudeltà dei Giudei, in modo che essi, ritenendosi soddisfatti di tali maltrattamenti, desistessero dal proposito di farlo morire. (Omelia 116.1)

3. Gesù coronato di spine.

Allora Gesù uscì, portando la corona di spine e il mantello di porpora. E Pilato disse loro: "Ecco l'uomo!". (Gv. 19,1-7)

Dalle opere di S. Agostino

Pilato dice loro: Ecco l'uomo!, come a dire: Se siete gelosi del re, ebbene risparmiatelo, ora che lo vedete ridotto così; è stato flagellato, è stato coronato di spine, è stato ricoperto di una veste ignominiosa, è stato schernito in modo crudele, è stato schiaffeggiato; si raffreddi l'odio di fronte a tanta ignominia. Ma invece di raffreddarsi, l'odio dei Giudei si accende maggiormente e diventa feroce. (Omelia 116.2)

4. Gesù sale il calvario.

Gesù, portando la croce, si avviò verso il luogo detto del Cranio, in ebraico Gòlgota. (Gv. 19,17)

Dalle opere di S. Agostino

Anzitutto nel fatto che, consegnato perché fosse crocifisso, lui stesso portò la propria croce, diede una lezione di padronanza e mostrò, andando lui avanti, che cosa debba fare chi vuole seguirlo(Disc.218.2)

5.Gesù muore in croce.

Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala. Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse  la Scrittura, disse: "Ho sete". (Gv.19, 25-30)

Dalle opere di S. Agostino

Il legno della croce al quale erano state confitte le membra del morente, diventò la cattedra del maestro che insegna.… Disse: Ho sete! come a dire: Fate anche questo, datemi ciò che voi siete. (Omelia 119,2.4)

Misteri della gloria (Mercoledì e Domenica)

1.Gesù Risorto

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. (Gv. 20,19-20)

Dalle opere di S. Agostino

...I chiodi avevano trafitto le sue mani, la lancia gli aveva aperto il costato, ed erano rimaste le tracce delle ferite per guarire il cuore dei dubbiosi. E le porte chiuse non impedirono l'entrata di quel corpo in cui abitava la divinità. Colui che nascendo aveva lasciato intatta la verginità della madre, poté entrare nel cenacolo a porte chiuse. (Omelia 121,4)

2.Gesù asceso al cielo

Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. (Mc 16,19)

Dalle opere di S. Agostino

Saliamo ora insieme a lui con il cuore, abbiamo la certezza che lo seguiremo anche con il corpo. (Disc. 265/B, 1)

3.La discesa dello Spirito Santo su Maria e gli apostoli

Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso, e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro; e tutti furono colmati di Spirito Santo. (Atti 2,1-4)

Dalle opere di S. Agostino

Siamo certi che ogni uomo ricevelo Spirito Santo, ma lo riceve secondo la capacità del vaso della fede che egli reca alla fonte. La Chiesa che è diffusa fra tutte le genti, parla la lingua di tutti; la Chiesa è il corpo di Cristo e tu sei membro di questo corpo; essendo membro di quel corpo che parla tutte le lingue, anche tu parli tutte le lingue. L'unità diventa armonia per la carità delle membra che la compongono. (Omelia 32,7)

4. Maria assunta in cielo

E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto.  (Lc 1,45)

Dalle opere di S. Agostino

Maria credette e in lei quel che credette si avverò. Crediamo anche noi, perché quel che si avverò possa giovare anche a noi.(Disc. 215.4)

5. Maria coronata Regina dell’Universo.

Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul suo capo, una corona di dodici stelle. (Ap. 12,1)

Dalle opere di S. Agostino

Quando, dunque, Dio elargisce il premio dell'immortalità, egli corona i suoi doni, non i tuoi meriti.  E' Dio invece che corona in noi i doni della sua misericordia. (Comm. Al Vang. Di Gv. 3,10).

Salve Regina...

                                                    Litanie Lauretane

Signore, pietà - Signore, pietà

Cristo, pietà - Cristo, pietà

Signore, pietà - Signore, pietà

Cristo, ascoltaci - Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici - Cristo, esaudiscici

Padre celeste, Dio - abbi pietà di noi

Figlio Redentore del mondo, Dio - abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio - abbi pietà di noi

Santa Trinità unico Dio - abbi pietà di noi.

       

Santa Maria, prega per noi

Santa Madre di Dio, prega per noi                                                                                            

Santa Vergine delle vergini, prega per noi                                                                      

Madre di Cristo, prega per noi                                                                                         

Madre della Chiesa, prega per noi 

Madre della divina grazia, prega per noi

Madre purissima, prega per noi

Madre castissima, prega per noi

Madre sempre vergine, prega per noi

Madre immacolata, prega per noi

Madre degna d’amore, prega per noi

Madre ammirabile, prega per noi

Madre del Buon Consiglio, prega per noi

Madre del Creatore, prega per noi

Madre del Salvatore, prega per noi   

Madre di misericordia, prega per noi

Vergine prudente, prega per noi

Vergine degna di onore, prega per noi

Vergine degna di lode, prega per noi

Vergine potente, prega per noi

Vergine clemente, prega per noi

Vergine fedele, prega per noi

Specchio di perfezione, prega per noi

Sede della Sapienza, prega per noi

Fonte della nostra gioia, prega per noi

Tempio dello Spirito Santo, prega per noi

Tabernacolo dell’eterna gloria, prega per noi

Dimora consacrata a Dio, prega per noi

Rosa mistica, prega per noi

Torre della santa città di Davide, prega per noi

Fortezza inespugnabile, prega per noi

Santuario della divina presenza, prega per noi

Arca dell’alleanza, prega per noi

Porta del cielo, prega per noi

Stella del mattino, prega per noi

Salute degli infermi, prega per noi

Rifugio dei peccatori, prega per noi

Consolatrice degli afflitti, prega per noi    

Aiuto dei cristiani, prega per noi

Regina degli angeli, prega per noi

Regina dei patriarchi, prega per noi

Regina dei profeti, prega per noi

Regina degli apostoli, prega per noi

Regina dei martiri, prega per noi

Regina dei confessori della fede, prega per noi

Regina delle vergini, prega per noi

Regina di tutti i santi, prega per noi

Regina concepita senza peccato, prega per noi

Regina assunta in cielo, prega per noi

Regina del santo Rosario, prega per noi

Regina della famiglia, prega per noi

Regina della pace, prega per noi

Regina madre di Consolazione, prega per noi.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

perdonaci Signore.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

ascoltaci, Signore.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo

abbi pietà di noi, Signore.

Prega per noi, Santa Madre del Buon Consiglio.

Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo

O Padre, per intercessione di Maria, Madre del Buon Consiglio, nel cui grembo Verginale il Verbo si e fatto uomo, concedi a noi il tuo Spirito, perché ci faccia conoscere ciò che piace a te e ci guidi nei travagli della vita. Per Cristo nostro Signore. Amen

Oppure

Prega per noi, Santa Madre di Dio

Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

Preghiamo con S. Agostino

Cercavo la via per procurarmi forza sufficiente a goderti, ma non l'avrei trovata, finché non mi fossi aggrappato al mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù, che è sopra tutto Dio benedetto nei secoli. Egli ci chiama e ci dice: "Io sono la via, la verità e la vita"; egli mescola alla carne il cibo che non avevo forza di prendere, poiché il Verbo si è fatto carne affinché la tua sapienza, con cui creasti l'universo, divenisse latteper la nostra  infanzia. Non avevo ancora tanta umiltà, da possedere il mio Dio, l'umile Gesù, né conoscevo ancora gli ammaestramenti della sua debolezza. Il tuo Verbo, eterna verità che s'innalza al di sopra delle parti più alte della creazione, eleva fino a sé coloro che piegano il capo. Amen  (Conf.7,18.24)